Blog

Lunette

Visto il caldo periodo estivo, abbiamo optato per parlarvi della Lunette: il colore giallo di questa coppetta, abbinato al sacchettino dello stesso colore brillante, ci sembrava più appropriato per il caldo di questi giorni! Eccovi dunque Lucia (già perché in base al colore la Lunette ha un nome diverso: Àine arancione, Clear trasparente, Cynthia viola e Selene azzurra).

Read More

Lunethica_Femmycycle_teen

Era da un po’ che vi lasciavamo senza recensioni…ma con l’estate e questo caldo non potevamo non ricordarvi quanto sia comoda e pratica la coppetta mestruale! E così, eccoci qui dopo la prova di un’altra coppetta atipica: a distanza di un anno da aver recensito la versione “regular“, oggi vi proponiamo la Femmycycle teen: non fatevi ingannare dal nome, in realtà è solo più piccola di quella normale, ma la potrete mettere anche se non siete giovanissime!

Read More

Lunethica_Come_Scegliere_La_Coppetta

Qual è la migliore coppetta mestruale? questa è una delle domande che ci viene posta più spesso, sia negli incontri che facciamo dal vivo sia online. La risposta, tuttavia, è meno immediata di quanto possiate immaginare, per il semplice motivo che

LA COPPETTA MIGLIORE NON ESISTE!
Read More

Lunethica_Come_Scegliere_La_Coppetta

TEST PER CALCOLARE LA TAGLIA DELLA COPPETTA

[questa pagina è stata aggiornata nel tempo, per cui alcuni dei commenti che trovate nel blog potrebbero non essere più comprensibili senza il contesto di riferimento ]

Una delle domande che ci viene fatta più spesso è: ” Come faccio a scegliere la coppetta mestruale per me? A sapere che taglia va bene?” Per questo abbiamo pensato a un facile questionario, che non ha la pretesa dell’infallibilità ma può aiutare le più indecise a scegliere la coppetta con più serenità!

Read More

Eccoci qui, finalmente, con una nuova coppetta da recensire! Dopo aver visto le offerte su Groupon ci siamo incuriosite, e abbiamo chiesto all’azienda danese Organicup di farci provare la coppetta per potervene parlare qui sul blog. Devo dire che sono stati gentilissimi, la coppetta è arrivata subito e visto che – casualmente – ero anche in periodo ciclo ho potuto sperimentarla quasi subito!

Partirei con un dettaglio che ho molto apprezzato: il packaging. So che per molte di voi non è così importante, eppure sono rimasta colpita dalla confezione essenziale: solo un cartoncino, al cui interno si trovano anche le istruzioni, la coppetta e il sacchetto in cotone per riporla. Insomma: niente sprechi di carta, plastica, foglietti volanti che verranno buttati dopo pochi minuti. Se pensiamo che tra le motivazioni che spingono all’uso della coppetta c’è certamente anche quella ecologica, quelli di Organicup mi sembrano decisamente coerenti, no?

Passiamo all’aspetto inserimento: la coppetta è semirigida, molto simile alla Meluna e più morbida di Mooncup…il primo giorno ho avuto un po’ di difficoltà, nonostante la pratica, perché non riuscivo a trovare la giusta angolazione e non mi sembrava completamente aperta – una sensazione confermata dal fatto che c’era qualche piccola perdita…. Dal secondo giorno in poi, invece, non ho avuto nessun problema, l’ho persino cambiata in bilico nella toilette di Italo (ok che non è un regionale, ma non è comunque il massimo della comodità!). Il bordo superiore è leggermente più spesso, il che garantisce aderenza al tessuto. Personalmente, per inserirla continuo a servirmi della piega a tulipano…(vedi post).

Aspetto pulizia : Organicup è solo trasparente, scelta che condivido, per cui si vede subito se rimangono tracce…i quattro buchini sono laterali, per cui è facile pulirli con un po’ d’acqua corrente. da questo punto di vista, nessun problema!

Aspetto capienza: dopo 6 ore era riempita a metà, ma io ho un flusso scarso, quindi non fateci affidamento! Misurata con la siringa graduata ho visto che contiene 16ml, quindi come la Mooncup. Preciso che io ho preso la taglia A, per donne sotto i trent’anni senza figli, e che per misurare la capacità ho calcolato un po’ sotto i due buchini..questo perché non mi sembra il caso di arrivare all’orlo per svuotarla, no? La taglia più grande dovrebbe contenere fino a 25 ml, nel caso abbiate bisogno di una coppetta più capiente.

Concludo con un’osservazione sulla rimozione: se per l’inserimento Organicup è simile alle altre coppette provate finora, per la rimozione le batte tutte: niente sottovuoto, toglierla è stata una questione di tre secondi! Rispetto ad altre coppette, in cui avevo la sensazione dell’utero risucchiato (!) questa è stata una passeggiata! é strano, perché mi sembra all’esterno molto simile alla Meluna, eppure al momento è stata la coppetta che mi ha dato più soddisfazione – se così si può dire! – da questo punto di vista.

Dal punto di vista dei costi, se non avete avuto la fortuna di comprarla sui siti di coupon (Groupon la vendeva a 17 euro) il prezzo di Organicup non è proprio basso: 42 euro, spedizione compresa. La trovate in due taglie: A, per donne sotto i 30 anni senza parti vaginali, e B per tutte le altre. Vi consiglio comunque di tenere sott’occhio i siti di sconti, e il nostro blog, dove vi segnaleremo subito le eventuali promozioni!

E se la nostra lunga recensione vi avesse lasciato ancora qualche dubbio potete sempre andare sul sito internet di Organicup !

A breve metteremo le singole recensioni delle coppette che proveremo man mano, intanto vi proponiamo una piccola comparazione tra Mooncup e Meluna, due tra le marche di coppette più note.

Per la comparazione abbiamo usato una Mooncup B (niente figli, sotto i 30 anni) e una Meluna classic taglia M: nella foto, la Mooncup è quella trasparente e la Meluna quella viola!

Allora, per prima cosa abbiamo considerato un aspetto fondamentale, l’inserimento. La Mooncup, essendo abbastanza rigida, si apre senza difficoltà una volta inserita, evitando di dover far scorrere il dito per verificare l’aderenza e l’apertura. Con la Meluna ho avuto invece più difficoltà, a volte non si apriva bene o non riuscivo a inserirla correttamente e dovevo reinserirla. Consiglio: se non siete particolarmente sensibili orientatevi su una coppetta un po’ più rigida ( la classic, nel caso di Meluna) : la variante soft si apre infatti con più difficoltà proprio perché è morbida…
Seconda cosa fondamentale, la pulizia. La Mooncup presenta più scanalature rispetto alla Meluna, e i forellini sono collocati in verticale lungo una di queste, in modo che a volte, sciacquando la coppetta sotto l’acqua corrente non si riesce a pulirli bene…alla fine ho dovuto usare un ago e farlo passare nel foro per togliere un po’ di residui…la Meluna invece, avendo meno scanalature si pulisce più facilmente.
Un altro aspetto importante è la capienza: anche a vista potete vedere che le due coppette sono molto simili. Personalmente non ho un ciclo abbondantissimo, non riempio mai più di un terzo della coppetta (infatti il prossimo passo sarà acquistare una S!) ma ho fatto il test con la siringa graduata, misurando la capienza fino ai fori: la Mooncup risulta leggermente più capiente (16 ml circa) mentre la Meluna tiene 14 ml.
Infine, per quel che riguarda la rimozione ho notato che la Mooncup ha un’ottima aderenza, e di conseguenza un forte sottovuoto – nonostante abbia 4 fori invece dei 2 della Meluna. Quando la togli fa proprio il risucchio 🙂 La Meluna invece è leggermente meno ‘risucchiante’ – personalmente mi va bene fare un po’ più di fatica a toglierla, se sento che aderisce per benino evitando perdite fastidiose…
Altre domande? Non mi chiedete quale ho scelto io, è ovvio che ogni donna ha le sue preferenze, le sue abitudini e la propria conformazione…spero solo di esservi stata utile!

Per informazione vi segnaliamo anche questo video su Youtube ( è un po’ vecchiotto, però, e soprattutto compara la Meluna SOFT con la Mooncup…e le sue opinioni, come le mie, sono personali, non pensate che sia oro colato eh!).

Scegli tu in che modo aiutarci a realizzare i nostri progetti!