Blog

Oggi vi presentiamo Margherita, una nostra giovane volontaria che ha testato personalmente la nuova coppetta Sckooncup e che ha scritto un’ottima recensione per il nostro blog!

Qui sotto potrete trovare tutti i dettagli e le foto di questa super nuova coppetta!

Read More

Ecco la recensione della coppetta Yuuki Economic. Vi confesseremo che l’abbiamo provata più che altro per curiosità, visto che molte di voi ci avevano già anticipato la sua somiglianza alla Yuuki Soft.

In teoria, questa coppetta dovrebbe essere una via di mezzo tra la Soft e la Classic, ma in realtà abbiamo trovato più somiglianze che differenze!

Read More

Era da un po’ che vi lasciavamo senza recensioni…ma con l’estate e questo caldo non potevamo non ricordarvi quanto sia comoda e pratica la coppetta mestruale! E così, eccoci qui dopo la prova di un’altra coppetta atipica: a distanza di un anno da aver recensito la versione “regular“, oggi vi proponiamo la Femmycycle teen: non fatevi ingannare dal nome, in realtà è solo più piccola di quella normale, ma la potrete mettere anche se non siete giovanissime!

Read More

Qual è la migliore coppetta mestruale? questa è una delle domande che ci viene posta più spesso, sia negli incontri che facciamo dal vivo sia online. La risposta, tuttavia, è meno immediata di quanto possiate immaginare, per il semplice motivo che

LA COPPETTA MIGLIORE NON ESISTE!
Read More

TEST PER CALCOLARE LA TAGLIA DELLA COPPETTA

[questa pagina è stata aggiornata nel tempo, per cui alcuni dei commenti che trovate nel blog potrebbero non essere più comprensibili senza il contesto di riferimento ]

Una delle domande che ci viene fatta più spesso è: ” Come faccio a scegliere la coppetta mestruale per me? A sapere che taglia va bene?” Per questo abbiamo pensato a un facile questionario, che non ha la pretesa dell’infallibilità ma può aiutare le più indecise a scegliere la coppetta con più serenità!

Read More

Ce l’avete fatta, avete inserito la vostra coppetta! Durante il giorno quasi non vi siete accorte di averla, fantastico! Ora però dovete toglierla, svuotarla e riposizionarla…come fare? Sarà difficile? Farà male? Come devo mettermi? Cerchiamo di rispondere insieme a queste domande!


  • Per prima cosa – non mi stancherò mai di ripeterlo! – lavatevi bene le mani. I batteri che ci portiamo dietro sono la prima causa d’infezione, e non dovrete dare la colpa alla coppetta se prima di mettere le dita nella vagina non vi assicurate un minimo di igiene…
  • Se siete a casa vostra, nel vostro bagno, sedetevi con calma sulla tazza del WC e rilassatevi. A seconda del tempo in cui la coppetta è rimasta dentro di voi, e in base alla vostra conformazione fisica, potrà essere più o meno risalita. In particolare durante la notte è normale che salga un po’: prima di iniziare ad armeggiare con le dita (scusate l’eleganza!) iniziate a spingere leggermente, in modo che la coppetta scenda pian piano verso l’apertura.
  • Mentre spingete con i muscoletti, iniziate a tirare un pochino, non forte, dal gambo, facendo oscillare leggermente la coppetta per togliere il sottovuoto. I due buchini posti in alto, infatti, servono ad evitare che si crei una situazione di ‘sigillo’, che renderebbe molto dolorosa l’estrazione. Ricordate di non tirare il gambo troppo forte, non è così che si toglie la coppetta! 
  • Dovete infatti premere tra il pollice e l’indice la base della coppetta, in modo da far passare l’aria. In alcuni casi potrebbe essere necessario far scorrere le dita lungo il bordo, per eliminare meglio il sottovuoto e permettere alla coppetta di uscire. Normalmente, negli ultimi giorni del ciclo, quando la vagina è meno lubrificata, l’estrazione può essere un po’ più difficile, ma niente di complicato! 
  • Il consiglio valido per tutte, infatti, è non spaventatevi! Giuro, la coppetta non vi rimarrà incastrata, non impiegherete 40 minuti a toglierla, non succederà il finimondo!  Un altro modo per togliere l’effetto ventosa è il cosiddetto ‘push down’: piegate la base della coppetta verso l’interno, come un uncino, e la fate uscire gentilmente. 
  • Dopo averla estratta svuotate la coppetta nel bidet, sciacquatela con acqua corrente e rimettetela…semplice no? Se invece siete fuori casa, o non avete un bidet sottomano, leggete il nostro posto apposito qui
Allora, com’è andata? Commentate, scriveteci se avete avuto qualche difficoltà o se avete ancora qualche dubbio, siamo qui per questo!

Scegli tu in che modo aiutarci a realizzare i nostri progetti!