Blog

Lilycup compact, la coppetta pieghevole

lunethica_lilycup_compact_2
Come sapete per noi è molto importante testare coppette anche molto diverse tra loro, in modo da potervi consigliare al meglio quando ci chiedete consiglio. Ovviamente ognuna di noi è fatta in modo diverso e e ha diverse esigenze, per cui non pretendiamo che la nostra esperienza sia valida per tutte (anzi, siamo sempre felici di avere pareri diversi da noi nostri, in modo da poter dimostrare che davvero ognuna di noi ha un corpo che parla una lingua sua!). Ecco perché non vi dovete allarmare leggendo una recensione come quella che vi presentiamo oggi, in cui parleremo della Lilycup compact, gentilmente offerta da Intimina.
Avevamo mille aspettative su questa coppetta: viaggiando spesso ci piaceva da morire l’idea di poterla portare in un contenitore pocket! 

La Lilycup compact è una coppetta in silicone medico (non sono stati specificati ulteriori dettagli tecnici, se non quello che è prodotta in Cina e ha base legale a Madrid), la cui particolarità principale è quella di potersi piegare su se stessa – un po’ come i bicchieri per bambini, se avete presente il modello!
 
Questa coppetta viene venduta insieme al suo contenitore in plastica, dotato di piccoli forellini: personalmente, lo trovo abbastanza pratico da portare in giro (anche se mi è venuto il dubbio che i fori lascino passare anche della polvere, e la mia borsa è piena di così tante cose, di cui non tutte igieniche!). D’altra parte, per tenerla in casa consiglierei piuttosto una bustina di stoffa, perché la plastica mi dà l’idea che la coppetta non lasci traspirare l’umidità eventuale.
Caratteristiche: Quello che fa di Lilycup compact una coppetta diversa dalle altre è sicuramente il fatto che si possa ripiegare. Al tatto si presenta morbidissima (troppo!!) e ha una consistenza vellutata molto piacevole. Non ci sono scritte all’interno né marchi. Il gambo è pieno ed arrotondato, e si può tagliare fino alla quarta tacca. E’ comunque talmente morbido che difficilmente può dare fastidio.

La Lilycup compact si presenta con una forma di campanella scanalata, con tre gradini che si restringono dall’anello alla base.

Lilycup compact è disponibile in due taglie ( A e B ), entrambe indicate per flussi non particolarmente abbondanti. La A è consigliata per le donne che non hanno partorito, ha una lunghezza di 5,8 cm (gambo incluso) un diametro di 4 cm e una capienza di soli 11ml. La B ha il diametro leggermente più ampio, 4.5 cm, e una capienza di 14 ml. 
 
Aspetto inserimento: lo ammetto, è stato il peggio inserimento tra tutte le coppette provate. Ho tentato con la piega a tulipano, con quella a C, con gli altri modi che uso quando mi fanno disperare, ma non c’è stato verso. A dispetto dell’apparente praticità, la sua morbidezza è esasperante, e mi ci sono voluti ogni volta 10 minuti buoni e tanta pazienza per inserire correttamente questa coppetta. Il più delle volte mentre la inserivo si ripiegava su se stessa, invece di stare nella posizione aperta, e quando tiravo dallo stesso per riaprirla inevitabilmente veniva giù di nuovo e mi toccava ripetere l’operazione. Inutile aggiungere che molto spesso non ci sono riuscita e dopo qualche ora, quando andavo a controllare, mi accorgevo di avere delle perdite dovute alla non apertura. Spesso l’ho trovata nuovamente ripiegata, quasi come se i muscoli l’avessero spinta a richiudersi (eppure non mi sembra di avere questo pavimento pelvico d’acciaio!) Questo si è verificato con entrambe le taglie, purtroppo. Aspettiamo di ricevere qui i vostri commenti in merito, sperando in esperienze più positive! Questo è stato in assoluto l’aspetto che ci ha fatto “bocciare” questa coppetta, ed è un peccato!
Capienza: è una coppetta dalla capienza molto scarsa, contenendo dagli 11m (la taglia piccola) ai 14m della grande: è adatta quindi solo a donne con un flusso mestruale piuttosto contenuto.
Pulizia: Ho trovato molto utile risvoltare completamente la Lilycup compact in modo da poterla pulire a fondo. Non ho rilevato particolari scomodità o ostacoli nella pulizia rispetto ad altre coppette.
Rimozione:  Le poche volte in cui riuscivo a farla aprire ho notato che il sottovuoto non è mai particolarmente forte, per cui basta pizzicare un po’ la base e si toglie facilmente.
Costo: il prezzo di questa coppetta è di 29.95 €, quindi si posiziona tra le coppette di prezzo medio alto. Si può acquistare online sul sito di Intimina, insieme a tanti altri prodotti per l’igiene femminile. Personalmente, non mi sento di consigliare questa coppetta a una neofita, perchè rischia di scoraggiarla e di farle abbandonare la coppetta prima ancora di averne scoperto i benefici.
 
La coppetta più simile: sinceramente è davvero troppo particolare nella forma per paragonarla ad altre. 
 
A chi la consiglio: a chi ha voglia di cimentarsi con una coppetta supermorbida e abbiano un flusso scarso. Nella foto in basso, che purtroppo non rende bene l’idea, potete vedere la Lilycup compact a confronto con altre due coppette, Mamicup e Luv-ur-Body, attualmente considerata tra le più capienti sul mercato. Nella prova schiaccino potete inoltre vedere la differenza di morbidezza.

Bisogno di consigli? Se vuoi una risposta ai tuoi dubbi e domande scrivi a giulia@lunethica.org e le nostre volontarie ti risponderanno!

Share it on

5 Comments

  1. Anonymous / 15/03/2015

    Sono una neofita e questa è stata la prima coppetta che ho utilizzato (solo durante l’inizio e la fine del ciclo). Non avendo termini di paragone ho accolto la novità con entusiasmo! Concordo però sulle difficoltà nell’inserimento: l’apertura all’inizio è stata problematica e le perdite non sono state proprio piacevoli (tuttavia ho sempre praticato attività sportiva e quindi ho pensato fosse colpa della muscolatura).
    In ogni caso “prendendoci mano” la coppetta ha guadagnato punti perché svolge la sua funzione: non la percepisco come un corpo estraneo né sento alcun fastidio. Sicuramente ora mi piacerebbe provarne altre e notare le differenze! 🙂
    Grazie per le vostre recensioni, mi avete convinto a convertirmi alla coppetta (anche se ho iniziato lasciandomi trasportare dalla novità) 🙂

  2. Anonymous / 15/03/2015

    Anche per me è stata la prima coppetta! L’ho comprata dopo aver visto su kickstarter il progetto di questa nuova coppetta e onestamente non sapevo che ne esistessero altre. Visto che mancavano poche ore alla chiusura del progetto non ho potuto scegliere l’opzione di ricevere una sola coppetta, perciò ne ho prese 2 ovvero sia la taglia A che la taglia B compact. Ho guardato il loro video esplicativo su come inserirla (e nel frattempo ho iniziato a informarmi sulle coppette visto che, a parte l’accenno di un’amica a cui però non ho dato molto ascolto quando mi ha detto che in Svizzera non le si trovano nelle farmacie, non sapevo niente di queste) e poi ci ho provato. Nessun problema nell’inserimento malgrado io abbia 20 anni e sia abbastanza sportiva, a parte il fatto che la coppetta si piegava di una tacca quando la inserivo, però tirando il gambetto si rimetteva a posto e non scendeva per nulla, anzi faccio ancora fatica ora a togliere il sottovuoto. Ho provato la A che però mi perdeva un po’, perciò dopo 2 giorni ho provato la B ed è stato amore! Non ho più avuto il problema della tacca piegata, apertura scattante e sottovuoto perfetto. Ho preso anche una yuuki per provare ma per ora mi sono trovata molto meglio con la lily (però la yuuki ho potuto usarla solo a fine ciclo quindi magari al prossimo mi ricrederò).

    Kay

  3. Anonimo / 15/03/2015

    Sono una neofita e questa è stata la prima coppetta che ho utilizzato (solo durante l'inizio e la fine del ciclo). Non avendo termini di paragone ho accolto la novità con entusiasmo! Concordo però sulle difficoltà nell'inserimento: l'apertura all'inizio è stata problematica e le perdite non sono state proprio piacevoli (tuttavia ho sempre praticato attività sportiva e quindi ho pensato fosse colpa della muscolatura).
    In ogni caso "prendendoci mano" la coppetta ha guadagnato punti perché svolge la sua funzione: non la percepisco come un corpo estraneo né sento alcun fastidio. Sicuramente ora mi piacerebbe provarne altre e notare le differenze! 🙂
    Grazie per le vostre recensioni, mi avete convinto a convertirmi alla coppetta (anche se ho iniziato lasciandomi trasportare dalla novità) 🙂

  4. Anonimo / 15/03/2015

    Anche per me è stata la prima coppetta! L'ho comprata dopo aver visto su kickstarter il progetto di questa nuova coppetta e onestamente non sapevo che ne esistessero altre. Visto che mancavano poche ore alla chiusura del progetto non ho potuto scegliere l'opzione di ricevere una sola coppetta, perciò ne ho prese 2 ovvero sia la taglia A che la taglia B compact. Ho guardato il loro video esplicativo su come inserirla (e nel frattempo ho iniziato a informarmi sulle coppette visto che, a parte l'accenno di un'amica a cui però non ho dato molto ascolto quando mi ha detto che in Svizzera non le si trovano nelle farmacie, non sapevo niente di queste) e poi ci ho provato. Nessun problema nell'inserimento malgrado io abbia 20 anni e sia abbastanza sportiva, a parte il fatto che la coppetta si piegava di una tacca quando la inserivo, però tirando il gambetto si rimetteva a posto e non scendeva per nulla, anzi faccio ancora fatica ora a togliere il sottovuoto. Ho provato la A che però mi perdeva un po', perciò dopo 2 giorni ho provato la B ed è stato amore! Non ho più avuto il problema della tacca piegata, apertura scattante e sottovuoto perfetto. Ho preso anche una yuuki per provare ma per ora mi sono trovata molto meglio con la lily (però la yuuki ho potuto usarla solo a fine ciclo quindi magari al prossimo mi ricrederò).

    Kay

  5. Chiara / 12/05/2015

    Anche io mi sono trovata benissimo con questa coppetta, anche se la uso solo a inizio e fine flusso, quando lo stesso è meno abbondante!
    La trovo praticissima da portare in giro, così se il flusso si presenta “a sorpresa” so di averla con me e sono tranquilla (il primo giorno è scarso); naturalmente la sterilizzo a intervalli regolari e poi la rimetto in borsa 🙂

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Scegli tu in che modo aiutarci a realizzare i nostri progetti!