Blog

Lilycup, la coppetta delicata

Il post di oggi è dedicato alle amanti delle coppette particolari, quelle che non hanno la classica forma a campanella. Parliamo infatti di Lilycup, gentilmente offerta da Intimina per poterla testare per voi.
Tra l’altro, facciamo i complimenti all’azienda, per aver realizzato un sito che non vende solo coppette ma si preoccupa anche dell’assistenza alle clienti: la parte relativa all’uso, che potete trovare qui è fatta davvero benissimo!

 
La Lilycup una coppetta in silicone medico (non sono stati specificati ulteriori dettagli tecnici), al momento la più morbida al tatto di quelle che ci sono capitate sottomano.
 
Questa coppetta viene venduta insieme ad con un sacchettino fucsia: il libretto delle istruzioni specifica che è antimacchia e antibatterico, realizzato con un materiale ad asciugatura rapida.

Caratteristiche: Quello che fa di Lilycup una coppetta diversa dalle altre è sicuramente la sua forma allungata, priva di buchini. Al tatto si presenta fantastica, ha una consistenza vellutata piacevolissima. Non ci sono scritte all’interno né marchi. Il gambo è pieno ed arrotondato, ed è impossibile tagliarlo perché aderisce completamente al corpo della coppetta facendo un tutt’uno. Personalmente non ho trovato questa peculiarità particolarmente confortevole: avendo un canale vaginale corto, infatti, si rischia che il gambo faccia pressione sulle pareti, creando un leggero fastidio, e il non poterlo tagliare non facilita le cose.

All’interno la coppetta è liscia, e l’anello (chiamiamolo così) si richiude verso l’interno con l’obbiettivo di ridurre le perdite.

Lilycup è disponibile in due taglie ( A e B ). La A è consigliata per le donne che non hanno partorito, ha una l lunghezza di 7,8 cm (gambo incluso) e un diametro di 4 cm. La B ha il diametro leggermente più ampio, 4.3 cm.
 
Aspetto inserimento: lo ammetto, non mi sono trovata benissimo. La piegatura a tulipano non è così immediata rispetto al modello standard, e anche se con l’altra piegatura mi sono trovata meglio ho comunque dovuto armeggiare un po’ per inserirla correttamente. Aspettiamo di ricevere qui i vostri commenti in merito, sperando in esperienze più positive!
Capienza: è una coppetta di media capienza, ideale per flussi medi.  La taglia grande ha una capienza di 28 ml rispetto ai 25 della taglia piccola.
Pulizia: il bordo si piega verso l’interno, rendendo un po’ complicata la pulizia di questa coppetta. Sopratutto per coloro che il hanno il ciclo più grumoso bisogna prestare attenzione a passare un dito all’interno, sotto il bordo, per assicurarsi una corretta pulizia.
Rimozione:  la Lilycup non è provvista di buchini, pur avendo un’ottima tenuta. Si estrae facilmente, pizzicando la base e spingendo verso il basso. Da questo punto di vista nulla da segnalare!
Costo: il prezzo di questa coppetta è di 29.90 €, quindi si posiziona tra le coppette di prezzo medio alto. Si può acquistare online sul sito di Intimina, insieme a tanti altri prodotti per l’igiene femminile.
 
La coppetta più simile: sinceramente è davvero troppo particolare nella forma per paragonarla ad altre! 
 
A chi la consiglio: a coloro che vogliono provare una coppetta nuova e un po’ particolare, e in generale alle donne con un canale vaginale lungo.
Nella foto qui in basso potete vedere una comparazione con alcune coppette tra le più varie per forma e capienza.




Bisogno di consigli? Se vuoi una risposta ai tuoi dubbi e domande scrivi a giulia@lunethica.org e le nostre volontarie ti risponderanno!

 

Share it on

8 Comments

  1. Anonymous / 27/01/2015

    Ciao! Se si ha un pavimento pelvico tonico, questa sua morbidezza potrebbe creare problemi di sottovuoto? Ho una Ladycup S e stavo considerando una Yuuki per i giorni di flusso più intenso (la lady è fantastica ma poco capiente i primi due giorni), ma questa lilycup mi ispira moltissimo!
    -Linda

  2. Anonimo / 27/01/2015

    Ciao! Se si ha un pavimento pelvico tonico, questa sua morbidezza potrebbe creare problemi di sottovuoto? Ho una Ladycup S e stavo considerando una Yuuki per i giorni di flusso più intenso (la lady è fantastica ma poco capiente i primi due giorni), ma questa lilycup mi ispira moltissimo!
    -Linda

  3. Pingback/Trackback
    18/03/2015 at 12:31

    Qual è la migliore coppetta mestruale? | Lunethica

  4. Chiara / 20/05/2015

    Ciao Linda, io mi trovo bene sia con coppette considerate rigide (come la Lunette) sia con quelle più morbide (come la MamiCup), quindi credo proprio che nemmeno tu avrai problemi =)
    Al massimo potresti dover schiacciare bene la parte centrale della coppetta per farla aprire, ma non ti preoccupare, è più facile a farsi che a dirsi =)
    Oltretutto, tenendo la coppetta qualche minuto sotto l’acqua fredda, si apre più facilmente.
    Mi piacerebbe molto provare questa in particolare, ma temo problemi di pulizia dato il bordo ripiegato -.-‘

  5. Sara / 19/06/2015

    Ciao. Qs è la coppetta che uso (la più grande) e sinceramente non posso paragonarla ad altre perché x ora è l’unica. I primi giorni ho avuto un po di fastidio e anche a me andava su ma poi ho letto qua è la un po di istruzioni e ora è ok!! Per la pulizia non ho avuto problemi avendo un lavandino a disposizione. Ho un flusso molto abbondante i primi 2 giorni e devo dire che mi ha risolto un sacco di situazioni, soprattutto la notte quando dovevo usare pannoloni x non sporcarmi.
    Grazie del vostro lavoro.

    • Lunethica / 22/06/2015

      Grazie a te Sara, ci fa piacere essere utili in qualche modo 🙂

  6. Emanuela / 09/07/2015

    Ho comprato una Lily A come prima coppetta, ho pavimento pelvico ipertonico quindi probabilmente ho sbagliato l’acquisto, in ogni caso devo dire che la morbidezza è notevole. Sono anche riuscita a tagliare la parte finale del gambo perché effettivamente avevo un po’ di fastidio. Quello che ho notato è che non sempre riesco a inserirla bene e quindi, quando questo non avviene, ho qualche perdita. Considerate però che è solo da tre mesi che mi sono “convertita” alle coppette, quindi credo che serva un po’ di tempo prima di avere la sicurezza del corretto inserimento.

    • Lunethica / 09/07/2015

      Ciao Emanuela, sicuramente hai ragione a dire che devi ancora prenderci la mano 🙂 Ci sono comunque coppette più rigide, nel caso il problema di apertura fosse dovuto davvero alla tonicità del tuo pavimento pelvico potrai optare per qualcosa di più facile all’apertura!

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Scegli tu in che modo aiutarci a realizzare i nostri progetti!