Blog

Per quest’anno scegli di cambiare: stessa spiaggia, stesso mare, ma…coppetta!

Tempo d’estate! Se siete ancora indecise, l’arrivo del caldo e delle sospirate vacanze potrà forse convincervi a provare la coppetta: magari non siete tanto interessate all’aspetto ecologico, né a quello economico, ma di sicuro la coppetta rappresenta una soluzione estremamente pratica per affrontare le lunghe giornate in spiaggia o tra i monti!
 
Immaginate una situazione tipo: andare al mare quando avete il ciclo (sfortuna, ma succede!)
La soluzione 1, quella delle nostre nonne, vi costringeva a mettere un fastidiosissimo assorbente esterno – reso ancora più irritante dal caldo e dal sudore – e restare sotto l’ombrellone in pantaloncini a guardare le amiche fare il bagno. 

Per fortuna, hanno poi inventato gli assorbenti interni, sicuramente più comodi e pratici. Anche la soluzione 2, tuttavia, presenta alcuni svantaggi: in caso di ciclo abbondante ci si deve cambiare ogni 2-3 ore e, se non siete in qualche spiaggia attrezzata, può risultare un’operazione scomoda. Inoltre, a molte di noi l’idea di avere un Tampax zuppo d’acqua di mare (talvolta capita!) proprio lì dentro non pare un’idea brillante – e giustamente, visto che può provocare irritazione… 
Sempre a questo proposito, è utile ricordare che se gli applicatori hanno reso molto facile l’inserimento degli assorbenti interni, purtroppo d’estate – complice l’acqua di mare, il caldo e il sudore – l’estrazione può essere piuttosto difficoltosa, con un effetto “carta vetrata” che può risultare davvero fastidioso. 
Infine, c’è da considerare l’aspetto pratico (dovete portarvene sempre qualcuno di scorta) ed ecologico: dove lo buttate quando lo togliete? Dietro il pino della meravigliosa valle incontaminata in cui siete andate a passeggiare? Tra gli scogli di una baia dall’acqua cristallina? Forse no…in attesa di trovare un cestino il prima possibile vi toccherà portarvelo dietro…e magari, con il caldo, l’odore non sarà tra i più piacevoli!
 
La soluzione 3, la coppetta, presenta invece numerosi vantaggi:
  • Ne basta una, senza dovervi portare ricambi o altro: non si vede, per cui via libera a perizomi e bikini minimal!
  •   In base al vostro flusso può durare anche 12 ore, senza dovervi cambiare! Nel caso dobbiate farlo, la privacy di cui necessitate per cambiare un Tampax è la stessa di cui avete bisogno per togliere e rimettere la coppetta, senza però nessun pacchetto scomodo da buttare in giro. Se l’idea di non poterla sciacquare vi turba, basta mezza bottiglietta d’acqua per sciacquarla e rimetterla.
  • Non irrita, non provoca fastidio, non lascia residui nel canale vaginale e, se ben inserita, non lascia perdite: insomma, è quasi come non avere il cicl
 
Vi abbiamo convinto? Avete già provato la coppetta al mare o in montagna? Come vi siete trovate? Fatecelo sapere anche sulla nostra pagina Facebook qui !
Share it on

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Scegli tu in che modo aiutarci a realizzare i nostri progetti!